Questo sito contribuisce alla audience di

Meritocrazia

Il termine venne usato nel lontano 1958 da Michael Young nel suo libro Rise of Meritocracy, in senso dispregiativo, ma entra solo di recente nel linguaggio comune e con un significato tendenzialmente positivo, in quanto forma di governo in cui le cariche di potere vengono affidate rispettando soltanto criteri di merito e non di casta, fama o appartenenza a famiglie potenti. Da qui il vocabolo ha assunto un significato più generico e si applica non solo al governo di uno Stato, ma a molti aspetti della vita sociale: nel lavoro, nello sport, in ambito scolastico. Di recente il ministro Brunetta si è operato affinché il concetto meritocratico diventasse il dictat nel pubblico impiego.

Ultimi termini visitati

loading

Sapere consiglia..

Segui Sapere su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!