Questo sito contribuisce alla audience di

Omofobia

Parola composta da omo – omosessuale – e fobia e che significa ripudio senza logica e ragione dell’omosessualità in ogni sua forma; tale odio non viene spiegato perché è causato esclusivamente da un pregiudizio e rende l’omofobia paragonabile a una qualsiasi forma di razzismo. L’omofobo è colui il quale non può sopportare l’omosessuale, nemmeno riesce a parlarne che in lui si fa strada un odio incontenibile, che lo porta a dire e fare cose ingiustificabili; il termine non ha assolutamente alcuna accezione clinica e come tale non fa parte delle molte fobie intese come malattie, ma possiede solo significato generico riferito alla discriminazione tra individui.

Ultimi termini visitati

loading

Sapere consiglia..

Segui Sapere su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!