Questo sito contribuisce alla audience di

Prevenzione

Il termine prevenzione o profilassi indica, genericamente, tutto ciò che contribuisce a ridurre l'insorgenza di malattie organiche o di comportamenti patologici. Tutti noi, ogni giorno, facciamo, più o meno consapevolmente, una serie di semplici gesti per difendere la nostra salute: laviamo i denti per evitare la carie, indossiamo la maglia di lana per scongiurare il raffreddore, beviamo la spremuta d'arancia perché ricca di vitamine che rafforzano il nostro sistema immunitario.

Quando si tratta invece di applicare simili misure profilattiche all'intera società, il problema diventa più articolato e complesso: scopo della profilassi diviene in particolare quello di impedire l'insorgere di malattie sia di tipo infettivo sia di tipo non infettivo. Le prime, come l'influenza, la tubercolosi o l'AIDS, sono quelle che si trasmettono per contagio; in questi casi la prevenzione si propone di eliminare le condizioni che ne favoriscono la proliferazione: interrompere la "catena di contagio", oppure bonificare l'ambiente adatto al moltiplicarsi dei microrganismi, come nel caso della malaria, sono esempi di possibili interventi profilattici. Sempre nell'ambito delle malattie infettive, un'altra efficace forma di prevenzione è la vaccinazione, ovvero una profilassi immunitaria che si attua introducendo nel corpo un'infinitesima quantità di microrganismi attenuati, incapace di dare origine alla malattia, ma tale da causare la produzione di anticorpi specifici da parte del nostro sistema immunitario.

Per quanto riguarda le malattie non infettive, invece, prevenire significa soprattutto cercare di evitare le cause della patologia. Per esempio, nel caso delle malattie contratte sul luogo di lavoro, la prevenzione interviene mettendo in atto tutte quelle misure che proteggono l'organismo dai fattori patogeni: l'uso di una maschera protettiva può ridurre il rischio per chi lavora con i solventi, le polveri e altre sostanze dannose per l'apparato respiratorio, mentre le misure antinfortunistiche, da osservare nel ciclo produttivo, tutelano da traumi, ustioni, folgorazioni.

Un altro aspetto importante della prevenzione è la diagnosi precoce, che permette di intervenire con una cura efficace sui primi sintomi della malattia, prima che diventi veramente pericolosa per l'organismo.
Ma le forme più semplici di prevenzione restano alla portata di tutti: evitare gli eccessi di ogni tipo (mangiare e bere smodato, abuso di farmaci, fatiche fisiche estreme), seguire un'alimentazione equilibrata e corretta, rispettare le norme igieniche personali, curare la qualità del riposo e del sonno, praticare un sano esercizio fisico sono tutti gesti quotidiani che possono aiutarci a mantenere non solo una buona forma fisica, ma anche la salute del corpo e della mente.

Media

Proteggersi dall'inquinamento.

Sapere consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!