Questo sito contribuisce alla audience di

Terzo periodo

La nascita del bambino e l'espulsione della placenta dall'utero sono gli eventi che si verificano in questo periodo.

La prima parte del neonato che fuoriesce dal canale del parto affacciandosi alla vulva è normalmente la testa. Inizialmente, essa appare al momento della contrazione e scompare al cessare di questa, per riapparire alla contrazione successiva: questo movimento dà modo ai tessuti elastici che costituiscono i genitali materni di dilatarsi al massimo.

Non appena comparirà la testa del bambino, la madre dovrà smettere di spingere e respirare superficialmente a bocca aperta per evitare che la testa venga espulsa troppo rapidamente e laceri il perineo.

Uscita la testa, è necessario controllare che il cordone ombelicale non sia avvolto attorno al collo del bambino. Se così fosse, lo si farà scivolare sopra la testa svolgendolo delicatamente.

Se la testa si presentasse avvolta da una membrana sarà necessario romperla con le dita per permettere la respirazione. Il peso della testa ormai uscita faciliterà la liberazione di una spalla e poi dell'altra. Il resto del corpo scivolerà fuori senza fatica e non sarà perciò necessario intervenire in alcun modo.

Media

La gelosia del primogenito.

Sapere consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!