Questo sito contribuisce alla audience di

Che cosa fare

- chiamate l'ambulanza, precisando che si tratta di un possibile infarto cardiaco;

- sistemate in posizione semi-seduta l'infortunato, facendolo muovere il meno possibile, e copritelo se ha freddo;

- slacciategli gli indumenti aderenti, tranquillizzatelo e invitatelo a compiere lenti e profondi atti respiratori;

- non dategli nulla da bere;

- se il paziente sa di soffrire di angina pectoris ed è in possesso delle compresse di nitroglicerina, aiutatelo ad assumerle. Il paziente non deve assumere la nitroglicerina se la pressione sistolica è inferiore a 90 mmHg;

- se il soggetto ha la sensazione che il suo cuore si sia fermato ed è ancora cosciente, invitatelo a tossire subito con forza una volta al secondo, inspirando profondamente ogni due colpi di tosse. Questa è una manovra che può essere utile a mantenerlo cosciente fino all'arrivo del soccorso ed è da tenere presente da parte di tutte le persone che vengono colpite da arresto cardiaco in assenza di soccorritori;

- se ha perso i sensi, mettetelo nella posizione laterale di sicurezza;

- se non respira, praticategli la respirazione artificiale;

- se non è percepibile il polso carotideo, iniziate il massaggio cardiaco.

Media

Perdita di coscienza. Non far assumere nulla per bocca.Posizione laterale di sicurezza.Arresto respiratorio. Insufflazione di aria.
Massaggio cardiaco esterno.Il servizio 118.Intervento in caso di infarto del miocardo. Infortunato in posizione semiseduta.

Sapere consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!