Questo sito contribuisce alla audience di

Che cosa fare

- allontanate la folla;

- controllate se l'infortunato respira spontaneamente e cercate di bloccare eventuali emorragie.
Fate un esame sommario delle sue condizioni: vie respiratorie, coscienza, respiro, polso, ferite gravi, emorragie, fratture;

- se necessario (in caso di emorragia o principio d'incendio), estraete l'infortunato dal veicolo evitando assolutamente di flettere, ruotare o iperestendere il capo.
Procedete all'estrazione mettendovi alle sue spalle e, passandogli le braccia sotto le ascelle, afferrategli un avambraccio; accostatelo al torace e, facendo leva su di esso, trascinate l'infortunato fuori dall'abitacolo indietreggiando. Cercate di muovere il meno possibile gli arti lesi e di mantenere torace, capo e collo allineati durante la manovra, facendovi eventualmente aiutare da un secondo soccorritore. Se temete una frattura della colonna vertebrale, immobilizzate l'infortunato vincolandolo al sedile ed estraete quest'ultimo;

- se è coinvolto un bambino e questo è sistemato nel suo seggiolino, bisogna estrarlo mantenendolo nel seggiolino stesso;

- mettete il paziente in una posizione adatta alle lesioni presentate; in attesa dell'ambulanza, confortatelo e proteggetelo dal freddo, evitando di compiere manovre che possano arrecargli dolore.
Ricordate che un ferito o traumatizzato grave è potenzialmente in stato di shock. Per questo vanno evitati i fattori che possono aggravare la situazione o precipitarla (freddo, dolore, trasporto in condizioni precarie).

Media

Valutazione dell'attività respiratoria.Intervento in caso di incidente stradale: estrazione dell'infortunato.

Sapere consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!