Questo sito contribuisce alla audience di

triglicèridi

molecole complesse composte da tre acidi grassi legati a una molecola di glicerolo, la cui formazione è strettamente legata al metabolismo dei carboidrati immagazzinati nel tessuto adiposo. Costituiscono il combustibile a più elevato contenuto energetico per l'organismo. Sotto lo stimolo di segnali ormonali, come l'adrenalina, avviene la liberazione dell'adenosinmonofosfato (AMP), che attiva la scissione idrolitica dei triglicèridi del tessuto adiposo in glicerolo e in acidi grassi liberi, a loro volta catturati dall'albumina e trasportati dal sangue al fegato e ai muscoli, dove vengono trasformati e impiegati. Viene considerato normale un valore ematico di 72-170 mg/dl, sopra il quale si parla di ipertrigliceridemia.

Media

Immagazzinamento dei grassi nella cellula.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi