Questo sito contribuisce alla audience di

capillari

(o vasi capillari), sottilissimi vasi sanguigni, situati tra il ramo terminale di un'arteria e quello iniziale di una vena. Caratteristica dei capillari è di suddividersi e di anastomizzarsi variamente, formando un fittissimo intreccio (rete capillare). Il calibro dei capillari è molto variabile: il più piccolo è quello dei capillari della retina e della sostanza grigia nervosa (5-8 ÷m), il maggiore quello dei capillari delle ossa (25-30 ÷m). La parete dei capillari, priva di fibre muscolari, è costituita da uno strato di cellule endoteliali piatte, tra loro legate da una sostanza particolare sì da formare una membrana continua, molto permeabile. Loro funzione è quella di consentire gli scambi gassosi e nutritizi tra sangue e tessuti.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi