Questo sito contribuisce alla audience di

collo

parte del corpo di forma troncoconica o cilindrica compresa tra il capo e il tronco. Il collo presenta sulla faccia anteriore una prominenza, molto più marcata nel maschio, dovuta alla cartilagine tiroidea (pomo d'Adamo), e, subito sotto, una fossetta delimitata inferiormente dall'incisura dello sterno. La parte posteriore si dice nuca. Il collo ha un'impalcatura scheletrica costituita da sette vertebre cervicali e, ventralmente, dall'osso ioide, su cui si inseriscono numerosi muscoli. All'interno del collo si trovano importanti formazioni anatomiche: la laringe, la parte superiore della trachea, la radice della lingua, la porzione cervicale dell'esofago, la ghiandola tiroide, nonché grandi vasi sanguigni (arterie carotidi, vene giugulari) e linfatici, oltre a linfoghiandole, plessi nervosi cerebrali spinali e simpatici, con importanti nervi (ipoglosso, vago). Più genericamente, è detta collo la parte affusolata, più o meno cilindrica, di formazioni anatomiche: il collo dell'utero è la porzione inferiore dell'utero che sporge in vagina e continua con la cervice uterina; il collo della vescica è la parte inferiore della vescica urinaria in cui si trova l'orifizio interno dell'uretra; il collo del femore è la porzione ristretta di quest'osso, che si trova all'estremità superiore tra testa e trocantere.

Media

Illustrazione dello sternocleidomastoideo.Illustrazione dei muscoli scaleni.Raffigurazione dei principali muscoli del collo.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi