Questo sito contribuisce alla audience di

cranio

(o scatola cranica), complesso delle ossa che proteggono l'encefalo. Nel cranio si distinguono una parte inferiore (base) e una parte superiore (volta). Il neurocranio (la porzione cioè che contiene propriamente l'encefalo) è composto da 8 ossa principali, tra loro articolate mediante sinartrosi: il frontale, l'occipitale, i due temporali, i due parietali, l'etmoide, lo sfenoide. Etmoide e sfenoide sono situati all'interno della cavità cranica e non partecipano quindi alla formazione della volta, che complessivamente è costituita anteriormente dal frontale, lateralmente dai temporali e dai parietali, mentre l'occipitale chiude la scatola cranica nella parte postero-inferiore. La saldatura articolare tra le ossa della volta cranica non è presente alla nascita ma avviene solo in un secondo tempo: è per questo che, alla nascita, tra di esse si notano talune soluzioni di continuità, le fontanelle, che scompaiono durante il secondo anno di vita al più tardi. Lo splancnocranio, cioè lo scheletro della faccia, è invece formato da una parte dell'etmoide e da altre 14 ossa, che proteggono nell'insieme taluni organi di senso e le parti iniziali degli apparati digerente e respiratorio.

Media

Ossa del cranio alla nascita.Descrizione dello sfenoide.Il trattato di anatomia di Eustachi.
Descrizione del cranio. Malattie del cranio.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi