Questo sito contribuisce alla audience di

lingua

organo muscolo-membranoso, situato nella cavità orale: concorre all'assunzione, alla masticazione e alla deglutizione degli alimenti; svolge complesse funzioni sensoriali (gustative, tattili); interviene infine nel meccanismo della fonazione. La lingua ha forma allungata, con apice anteriore più piccolo e appiattito e un'estremità più grossa posteriore; è formata da 17 muscoli avvolti da un involucro fibroso a sua volta rivestito di mucosa. In essa si possono distinguere un tratto basale, la radice, all'incirca corrispondente al terzo posteriore, volta verso la faringe, e una parte anteriore, o corpo della lingua, che in massima parte è libera, occupa propriamente la cavità orale e termina con l'apice. La faccia faringea della radice è di colorito roseo e di aspetto mammellonato per la presenza dei follicoli linguali, che formano le tonsille linguali. La faccia dorsale o superiore del corpo e dell'apice è di colorito roseo-biancastro e presenta un solco sagittale mediano; è cosparsa di numerose papille filiformi, fungiformi, vallate e fogliate. La faccia ventrale o inferiore del corpo e dell'apice è liscia; sul piano mediale della bocca è collegata al pavimento da una piega sagittale, il frenulo o filetto. È irrorata dalle arterie linguali, palatine ascendenti e faringee ascendenti; all'innervazione provvedono, per la sensibilità generale, rami del nervo linguale e del vago; per la sensibilità gustativa, rami del linguale e del glossofaringeo.

Media

Descrizione della lingua.La lingua.Illustrazione delle zone della lingua.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi