Questo sito contribuisce alla audience di

vaginalite

processo infiammatorio, acuto o cronico, della membrana vaginale del testicolo. La vaginalite acuta è di solito conseguente a infiammazione acuta del testicolo o dell'epididimo da blenorragia o da inoculazione diretta nella tunica vaginale di germi piogeni attraverso ferite o punture esplorative eseguite con scarsa asepsi; si manifesta con rossore, edema, aumento di volume dell'emiscroto interessato e dolore, che si irradia all'inguine e all'addome; la cura deve essere causale e, nel caso di suppurazione, chirurgica.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi