Questo sito contribuisce alla audience di

crànici, nervi

le dodici paia di nervi che si originano nell'encefalo o nel midollo allungato e che, all'inizio del loro decorso, sono contenuti nella cavità cranica. Sono: l'olfattorio (I paio), l'ottico (II), l'oculomotore comune (III), il trocleare o patetico (IV), il trigemino (V, che si divide in tre rami: nervo oftalmico, nervo mascellare e nervo mandibolare), l'abducente (VI), il facciale (VII), l'acustico (VIII, che si divide in due rami: nervo cocleare e nervo vestibolare), il glossofaringeo (IX), il vago o pneumogastrico (X), l'accessorio o spinale (XI), il grande ipoglosso (XII). I nervi crànici nascono talora con più piccole radici, tutte al medesimo livello in senso dorso-ventrale. Sono esclusivamente sensitivi i nervi del I, II, VIII paio; esclusivamente motori quelli del III, IV, VI, XII paio; misti quelli del V, VII, IX, X, XI paio. I nervi crànici sensitivi sono dotati di un ganglio in prossimità della radice e nascono dalla cresta ganglionare cefalica o dai placodi, ispessimenti dell'ectoderma cefalico; i neuroni motori nascono dalla parete del neurasse.

Media

Illustrazione dei nervi facciali.Rappresentazione del nervo glossofaringeo.Rappresentazioe dell'ipoglosso.
Illustrazione del nervo oculomotore comune.Illustrazione del nervo trigemino.Illustrazione del nervo abducente.
Illustrazione del nervo ottico.Rappresentazione del nervo trocleare.Punti in emergenza del nervo vago.
Illustrazione del sistema nervoso.Illustrazione del nervo accessorio.Illustrazione del nervo acustico.
Rappresentazione del nervo olfattivo.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi