Questo sito contribuisce alla audience di

Morgagni-Adams-Stokes, sìndrome di

quadro clinico di perdita improvvisa di coscienza, correlato ad una condizione di temporanea ischemia cerebrale che trova la sua causa più frequente in una asistolia cardiaca (condizione che si può sviluppare nel corso di alcune aritmie, come per esempio nel blocco atrioventricolare severo o completo e nella malattia del nodo del seno). Dal punto di vista clinico, tutto dipende dalla durata dell'asistolia e dell'ischemia cerebrale conseguente: se questa dura da 2 a 5 secondi, il paziente avverte una vertigine; se dura da 5 a 10 secondi, si verifica perdita di coscienza e caduta a terra; se l'ischemia perdura più di 15 secondi, il paziente perde anche feci ed urine e compaiono convulsioni, cianosi e respiro stertoroso; più grave ancora risulta il quadro qualora l'interruzione della circolazione cerebrale duri più di 30 secondi, con il paziente che appare come morto; dopo 3-4 minuti di black-out, si verificano lesioni ischemiche irreversibili delle cellule del sistema nervoso centrale.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi