Questo sito contribuisce alla audience di

pityrìasis ròsea

dermatosi eritemato-desquamativa a carattere eruttivo. La causa è sconosciuta; si sospetta un'origine virale. L'incidenza della malattia è maggiore tra i 10 e i 40 anni e nelle stagioni autunnali e primaverili. Inizia di solito con una singola chiazza eritemato-squamosa localizzata in genere al tronco (chiazza madre), alla quale segue, dopo alcuni giorni o anche settimane, un'eruzione di molteplici elementi eritemato-desquamativi di grandezza variabile, con possibile confluenza fra loro; vengono di solito colpiti il tronco e la radice degli arti, con risparmio costante del viso, delle mani e dei piedi. In genere il prurito è modesto o assente. Le lesioni guariscono spontaneamente in 5-6 settimane e solitamente non è necessario alcun trattamento; terapie locali non corrette possono causare l'eczematizzazione delle lesioni.

Media

Caso di Pityriasi rosea.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi