insufficienza pancreàtica

condizione clinica caratterizzata dalla diminuzione o scomparsa della funzione del pancreas a causa di un danno delle cellule pancreatiche. Il danno può coinvolgere la secrezione esocrina o quella endocrina, o entrambe. Quando il deficit funzionale interessa la secrezione esocrina (per esempio in corso di pancreatiti, tumori, mucoviscidosi; oppure, indirettamente, a seguito di sindrome di Zollinger-Ellison), si ha diminuzione della produzione di enzimi digestivi pancreatici (lipasi, tripsina e chimotripsina): in conseguenza di ciò, l'organismo non è più in grado di digerire perfettamente nessuno dei costituenti nutritivi essenziali che, pertanto, non possono essere assorbiti (malassorbimento): con le feci verranno pertanto eliminati in quantità eccessiva grassi, carboidrati e proteine. La steatorrea, cioè la presenza di grassi indigeriti nelle feci, si accompagna a meteorismo e distensione addominale, provocate dalla fermentazione batterica intestinale che la presenza di carboidrati e proteine nel lume favorisce. Di regola è presente, inoltre, diarrea osmotica, per richiamo di acqua all'interno dell'intestino. Per quanto riguarda la funzione endocrina del pancreas, il suo deficit coinvolge la produzione di ormoni importantissimi, come insulina e glucagone, con gravi conseguenze per l'equilibrio glicidico e per il metabolismo in generale. Per la diagnosi possono essere utili l'ecografia, la TAC, l'ERCP, ma anche la radiografia dell'apparato digerente e l'angiografia selettiva del pancreas. La funzione secretoria del pancreas esocrino può essere studiata con un test di stimolo alla secretina-pancreozimina, ormoni (prodotti peraltro fisiologicamente dall'apparato gastroenterico, soprattutto duodeno e digiuno) che sono in grado di stimolare la secrezione di bicarbonati ed enzimi digestivi da parte del pancreas esocrino: il riscontro di una riduzione delle loro concentrazioni intraduodenali, valutate dopo aspirazione del succo digestivo attraverso sondino, è diagnostica. Esistono poi altri test che sono in grado di stimolare indirettamente la secrezione pancreatica esocrina, di valutare i prodotti intraluminali della digestione e di dosare gli enzimi pancreatici fecali, ma sono di competenza strettamente specialistica. Per la terapia dell'insufficienza pancreàtica esocrina e/o endocrina si rimanda alle singole voci (pancreatite, diabete mellito ecc.).

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi