Questo sito contribuisce alla audience di

alchilanti

classe di farmaci antitumorali. Fra i più importanti: le mostarde azotate (mecloretamina, ciclofosfamide, melfalan), il busulfano, le nitrosouree (carmustina, lomustina, semustina, streptozotocina) e la dacarbazina. L'azione è dovuta al legame irreversibile indotto dal farmaco fra le due eliche del DNA della cellula tumorale, di cui viene alterata irreversibilmente la struttura: al danno seguono il blocco della replicazione e quindi la morte della cellula. Tale azione si esplica però anche a danno delle cellule sane, ed è quindi alla base dell'effetto mutageno e cancerogeno degli antitumorali.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi