Questo sito contribuisce alla audience di

aminoglicosidi

gruppo di antibiotici (neomicina, paronomicina, ribostamicina, gentamicina, sisomicina, kanamicina, tobramicina, amikacina, kanendomicina, streptomicina) dotati di effetto battericida rapido per blocco della sintesi proteica batterica, e con ampio spettro d'azione. Sono particolarmente efficaci contro i batteri gram-negativi. Non sono assorbiti per via gastroenterica, quindi si somministrano per via parenterale. Per via orale sono usati nella cura delle infezioni del tratto gastroenterico. Sono tossici per il nervo acustico, a carico del quale possono provocare alterazioni molto gravi, e per le vie renali. Sono indicati nelle infezioni urinarie, enteriche, ginecologiche, addomino-pelviche. Vengono inoltre impiegati in colliri. Da evitare l'associazione con cloramfenicolo, cefalotina e meticillina perché si ha accentuazione del danno renale; con i diuretici aumenta l'ototossicità.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi