Questo sito contribuisce alla audience di

betastimolanti

farmaci attivi sui recettori beta del sistema nervoso simpatico. Sono: isoproterolo, dobutamina, orciprenalina, salbutamolo, terbutalina, fenoterolo, salmeterolo, formoterolo, trimetochinolo. I betastimolanti riducono il tono arteriolare, la pressione sanguigna; la loro azione sul cuore provoca un aumento della frequenza, della forza di contrazione e della eccitabilità ventricolare; provocano broncodilatazione. Impiegati in caso di asma bronchiale si usano nella formulazione inalatoria: il loro impiego è fondamentale nella crisi acuta di ostruzione bronchiale. Nel piano terapeutico dell'asma vanno impiegati generalmente "al bisogno", e comunque in associazione alla terapia antinfiammatoria dell'asma (steroidi inalatori). Sono controindicati in caso di ipertiroidismo e insufficienza coronarica.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi