Questo sito contribuisce alla audience di

etanbutolo

o etambutolo, farmaco antitubercolare. Nella fase iniziale della terapia è sempre associato alla rifampicina e all'isoniazide. Può essere somministrato in unica dose e usato anche per il trattamento della tubercolosi in gravidanza. L'effetto collaterale più importante, anche se si manifesta raramente, è una neurite retrobulbare con diminuzione di acuità visiva: la prima manifestazione è spesso la diminuita capacità di riconoscere il colore verde. L'effetto scompare con la sospensione del farmaco.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi