Questo sito contribuisce alla audience di

ipatropium

(o ipratropium, ipratropio bromuro) farmaco antiasmatico appartenente alla famiglia degli anticolinergici, comunemente usati nella odierna terapia di numerose patologie a componente allergica, come per esempio l'asma bronchiale. Il farmaco ha effetto broncodilatatore e riduce le secrezioni bronchiali per antagonismo degli impulsi vagali afferenti. Viene usato nella profilassi e nella terapia dell'ostruzione bronchiale su base broncospastica e delle broncopneumopatie croniche ostruttive. Per il suo lento inizio d'azione è indicato nel trattamento di base e non nella risoluzione della crisi broncospastica acuta. Tra i suoi effetti collaterali si segnalano: tachicardia e secchezza delle fauci. È controindicato in caso di: glaucoma, stenosi pilorica, ritenzione urinaria.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi