Questo sito contribuisce alla audience di

spermicidi

sostanze che per contatto diretto con gli spermatozoi ne provocano la morte o l'arresto della motilità, con conseguente abolizione del potere fecondativo. Hanno tali proprietà sostanze di origine e composizione diversa, tra cui i tensioattivi cationici e anionici, i sali di alluminio, il fenolsolfonato di zinco, l'ossichinolina, l'esilresorcinolo, l'oleato di sodio. Questi composti vengono adoperati come antifecondativi sotto forma di creme, gel, schiume, ovuli, incorporati in veicoli o eccipienti che ne permettono la penetrazione e la persistenza nella cavità vaginale. La sicurezza contraccettiva degli spermicidi è accettabile solo se vengono utilizzati in associazione a contraccettivi meccanici (profilattico, diaframma, IUD), dei quali aumentano a loro volta la sicurezza.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi