Questo sito contribuisce alla audience di

colangioma

(o colangiocarcinoma), tumore maligno che insorge dall'epitelio biliare intra- ed extraepatico. Più frequente negli uomini (60%), presenta la massima incidenza fra i 50 e i 60 anni di età. Fattori predisponenti sono alcune infestazioni croniche del fegato da parte di parassiti, la colangite sclerosante e la rettocolite ulcerosa, l'esposizione professionale ad alcuni cancerogeni (per esempio, lavorazione della gomma). La sintomatologia è caratterizzata da ittero (per ostruzione biliare), prurito, calo ponderale, feci acoliche, dolore nel quadrante addominale destro, epatomegalia con colecisti palpabile; la diagnosi viene fatta con l'ecotomografia e la colangiografia. La terapia è chirurgica, radiante o farmacologica: a scopo palliativo può essere introdotto un tubo di drenaggio nelle vie biliari.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi