Questo sito contribuisce alla audience di

cistopielite

infezione che coinvolge la vescica, gli ureteri e i bacinetti renali (ossia le vie urinarie che collegano i reni alla vescica). I microrganismi più frequentemente responsabili di cistopielite sono Escherichia coli, Proteus, Pseudomonas aeruginosa, stafilococchi e streptococchi. I sintomi sono: febbre che, preceduta da brivido intenso, raggiunge rapidamente i 39-40 °C, per scendere poi bruscamente e ripetersi nei giorni seguenti con le stesse caratteristiche; dolore localizzato alla loggia renale, che s'irradia verso il basso fino alla radice della coscia; frequente stimolo a urinare; presenza di globuli bianchi o di pus nelle urine, che assumono un aspetto torbido. La terapia consiste nel riposo assoluto, nella somministrazione di chemioterapici e antibiotici, e nell'eventuale rimozione delle cause favorenti (stasi urinaria, malformazione delle vie urinarie, calcoli ecc.). La cistopielite è particolarmente frequente durante la gravidanza.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi