Questo sito contribuisce alla audience di

mola vescicolare invasiva

(o mola destruente, o corionadenoma), tumore dell'utero che si presenta con tutte le caratteristiche della mola vescicolare, tranne per il fatto di possedere maggiore aggressivitĂ , con tendenza a infiltrare le pareti dell'utero e a dare metastasi (vagina e polmoni). Solitamente i sintomi compaiono alcune settimane dopo l'estrazione di una mola vescicolare creduta benigna. Si manifesta con la ripresa della metrorragia, con dolori pelvici e talora con metastasi polmonari. La terapia si fonda sulla somministrazione di farmaci antitumorali.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi