Questo sito contribuisce alla audience di

desensibilizzanti

farmaci che impediscono la comparsa di manifestazioni allergiche o anafilattiche in soggetti ipersensibili. Quando si conosca la natura dell'agente sensibilizzante, la protezione può essere ottenuta con la stessa sostanza, somministrata a dosi crescenti partendo da una quantità minima sicuramente inefficace (vedi Besredka, desensibilizzazione alla). In altri casi trovano applicazione i desensibilizzanti aspecifici (antistaminici e cortisonici). Per terapia desensibilizzante specifica si intende invece la riduzione della risposta allergica che si ottiene somministrando dosi crescenti di un allergene specifico (estratto di polline di graminacee, di allergeni di acari ecc.).

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi