Questo sito contribuisce alla audience di

frèmito vocale tàttile

(FVT), segno diagnostico che il medico ricerca appoggiando la mano sul torace del paziente che pronuncia parole ricche di fonemi dentali e vibranti (come t ed r, in "trentatré"). Abitualmente, è la superficie palmare delle dita della mano esplorante che viene posta con fermezza a contatto della parete toracica; il frèmito vocale tàttile può tuttavia essere percepito anche mediante il margine ulnare del palmo della mano, appoggiando cioè la mano di taglio. Il frèmito vocale tàttile è generato dalle vibrazioni delle corde vocali in laringe, trasmesse lungo la colonna d'aria di trachea e bronchi, attraverso il parenchima polmonare, fino alla parete toracica. È diminuito o assente in presenza di ostacoli alle onde di vibrazione o nel caso di aumento del contenuto aereo dei polmoni (per esempio enfisema, pneumotorace, versamento pleurico), è aumentato in tutti i casi in cui aumenti la densità del parenchima polmonare o ne diminuisca il contenuto aereo (per esempio polmonite, masse neoplastiche ecc.).

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi