Questo sito contribuisce alla audience di

crusca

parte periferica dei chicchi di frumento e degli altri cereali, che viene separata dalla farina dopo la loro macinazione. È l'alimento più ricco di fibre non assimilabili (40%), per cui viene usata per aumentare la massa delle feci e la velocità del transito nell'intestino. La crusca rallenta l'assorbimento dei nutrienti calorici e aumenta la distensione gastrica, dando un senso di sazietà. L'uso prolungato di crusca da sola può portare a un impoverimento di vitamine e di sali minerali; meglio dunque inserire nell'alimentazione cereali integrali, che contengono sia la crusca sia le vitamine e i sali minerali.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi