Questo sito contribuisce alla audience di

ippocastano

(Aesculus hippocastanum, famiglia Ippocastanacee), albero di grandi dimensioni di cui si usano in terapia estratti dei semi e dei giovani getti. I semi contengono una saponina, l'argirescina, a effetto vasocostrittore periferico, dei tannini, e inoltre un glucoside, l'esculoside, che ha azione analgesica. L'ippocastano è antiemorroidario, venotonico, stimolante della microcircolazione e decongestionante pelvico e portale. Per la terapia delle emorroidi è spesso associato all'amamelide, sia per uso interno sia per uso esterno, in supposte, pomate, impacchi. E' efficace anche nel trattamento dell'ipertrofia prostatica.

Media

Infiorescenze dell'ippocastano.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi