Questo sito contribuisce alla audience di

encondroma

tumore molto frequente, costituito da proliferazione cartilaginea che si sviluppa prevalentemente all'interno di un osso (encondroma interno) o raramente all'esterno (encondroma esterno). Frequenti localizzazioni si hanno alle metafisi prossimali di omero e di femore, così come alle ossa tubulari della mano (prime falangi e metacarpi). Radiograficamente appare come un'area di osteolisi con limiti netti rispetto alla corticale. Generalmente la loro evoluzione è benigna, ma è possibile la degenerazione maligna a condrosarcoma nei casi in cui è più intensa la calcificazione. Il trattamento è chirurgico e prevede lo svuotamento e lo stipamento della cavità con innesti ossei. Vedi anche condroma.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi