Questo sito contribuisce alla audience di

amputazione

in chirurgia, asportazione di un organo o di un suo segmento, con particolare riferimento agli arti. I progressi realizzati dalla scienza medico-chirurgica negli ultimi decenni (antibiotici, anticoagulanti, simpaticettomia e chirurgia dei vasi) hanno eliminato molte indicazioni del passato, rendendo possibile una terapia conservativa anche per affezioni per le quali l'amputazione era la sola risorsa. L'amputazione chirurgica, oggi, è indicata in caso di gravi lesioni traumatiche, tumori maligni, gangrene di origine arteriosa e deformità. Si realizza con metodi diversi a seconda della sede, del tipo di lesione, della perdita di sostanze e dei risultati che si vogliono conseguire (eventuali impianti di protesi ecc.). Le amputazioni si dicono in continuità se eseguite al di fuori di un'articolazione e in contiguità se a livello di un'articolazione. L'amputazione eseguita attraverso un'interlinea articolare si dice disarticolazione.

Media

L'arto artificiale.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi