Questo sito contribuisce alla audience di

scleredema

condizione di edema particolare, di consistenza pastoso-elastica, che può colpire i neonati in corso di sepsi, enterite, polmonite e malformazioni. Va distinto dallo sclerema per il diverso tipo di edema. In questo caso esso è tenace e diffuso soprattutto ad arti inferiori, pube e volto, con fissità dei tegumenti ai piani sottostanti; la compressione delle dita in queste zone determina la fovea (piccola fossetta dovuta alla maggiore pastosità cutanea). Il riassorbimento è rapido, ma la prognosi dipende soprattutto dal grado di edema cerebrale e dalla gravità della malattia delle membrane ialine che spesso l'accompagna.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi