Questo sito contribuisce alla audience di

bisessualità

in biologia, l'esistenza nello stesso organismo degli apparati riproduttivi maschile e femminile; è sinonimo di ermafroditismo. Sul piano psichico il termine, preso a prestito dalla biologia, indica la coesistenza di atteggiamenti maschili e femminili negli individui dell'uno e dell'altro sesso. In campo sessuologico definisce la condizione dell'individuo adulto che si sente attratto eroticamente da persone di entrambi i sessi. Alcuni uomini e donne alternano il sesso del partner in maniera casuale, ma più spesso il soggetto bisessuale ha una chiara preferenza per l'uno o per l'altro sesso.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi