Questo sito contribuisce alla audience di

ipocondrìa

in senso generico, stato di preoccupazione per la propria salute fisica e psichica, in assenza di dati patologici o comunque non proporzionata a essi. Può essere di varia entità. Un atteggiamento ipocondriaco più o meno marcato si può riscontrare in soggetti realmente portatori di malattie organiche (ipocondrìa cum materia). L'ipocondrìa minor si riferisce a preoccupazioni, dubbi, idee prevalenti che il soggetto riesce a criticare ma che spesso ricompaiono; si può osservare in forme nevrotiche o in particolari stati emotivi. Nell'ipocondrìa maior, che ha carattere delirante, l'individuo è convinto di essere affetto da qualche malattia, anche se gli accertamenti sono negativi. In particolare, nella nevrosi neurastenica (vedi neurastenia) è presente una forma ipocondriaca: il paziente, monotono e lamentoso, rivolge la sua attenzione quasi esclusivamente al proprio stato di salute con notevole ansia e preoccupazione, restringimento dell'affettività e degli interessi; spesso subentrano aspetti depressivi con limitazioni nei rapporti interpersonali e a livello sociale.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi