Questo sito contribuisce alla audience di

atelettasìa

riduzione del contenuto d'aria nel polmone. Le cause possono essere: ostruzione bronchiale di origine tumorale o da compressione esterna di un linfonodo infiammato (per esempio, nella tubercolosi), cui segue un progressivo riassorbimento dell'aria contenuta nella zona di polmone a valle; compressione esterna sul tessuto polmonare (per esempio, per versamento pleurico o retrazione cicatriziale). Nel neonato può dipendere da mancanza congenita di surfattante. L'atelettasìa, se estesa, determina una insufficienza ventilatoria, detta di tipo restrittivo. Se persiste a lungo, può avere come esito la fibrosi polmonare. Le conseguenze dell'atelettasìa dipendono non tanto dalla insufficienza funzionale, in genere non molto grave, quanto dalla reversibilità o meno della causa determinante.

Media

Descrizione della zona atelettasica del polmone.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi