Questo sito contribuisce alla audience di

idrotorace

versamento o raccolta patologica di liquido non infiammatorio (trasudato) nel cavo pleurico, che può essere unilaterale o bilaterale. Si verifica in corso di: 1) edema generalizzato per disproteinemia, dovuta - per esempio - a malassorbimento e malnutrizione, epatopatia o nefropatia (in tutti questi casi si tratta di un edema oncotico); 2) stasi circolatoria per insufficienza cardiaca congestizia; 3) compressione della vena azygos o dei vasi linfatici da parte di masse tumorali mediastiniche; 4) altri danni - locali - termici, immunologici, infettivi o meccanici. Segni e sintomi sono quelli del versamento pleurico. Se di notevole entità, può rendersi necessaria la toracentesi. Corretta la causa che lo ha determinato, l'idrotorace in genere si risolve senza lasciare esiti.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi