Questo sito contribuisce alla audience di

antianèmico, fattore

(o fattore di Castle, o fattore intrinseco), glicoproteina prodotta dalla mucosa gastrica che svolge una funzione protettiva della mucosa stessa e consente l'assorbimento della vitamina B12. La secrezione del fattore antianèmico avviene parallelamente a quella dell'acido cloridrico. Il fattore antianèmico si combina con la vitamina B12 presente negli alimenti della dieta, formando un complesso che, resistendo all'azione digestiva dei numerosi enzimi proteolitici, trasporta la vitamina B12 nell'intestino tenue dove viene assorbita. La carenza di fattore antianèmico, per lo più conseguente alla presenza di anticorpi anti-fattore intrinseco, è responsabile di una tipica anemia da carenza di vitamina B12 e folati, l'anemia megaloblastica, conseguente al ridotto assorbimento di vitamina B12.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi