Questo sito contribuisce alla audience di

Rh, sistema

sistema di antigeni di natura proteica presente alla superficie dei globuli rossi, comprendente come antigeni principali CDEcde. D è l'antigene più immunogeno del sistema Rh; ma, al contrario di quanto avviene nel sistema AB0, non dà origine ad anticorpi preformati negli individui che non lo posseggono, ed è controllato da due alleli, D e d; questi possono dare origine a tre genotipi diversi: DD, Dd e dd, cui corrispondono due soli fenotipi, in quanto D è dominante e pertanto l'antigene d si esprime soltanto in omozigosi, dd. Gli individui DD e Dd sono chiamati Rh+ (85%), quelli dd, Rh- (15%). L'importanza del sistema Rh si rileva, oltre che ovviamente in occasione di trasfusioni, dalle conseguenze che derivano dalla gestazione di un Rh+ in una donna Rh- (vedi incompatibilità materno-fetale), tenendo conto che un individuo, per essere Rh-, deve avere entrambi i genitori che posseggano almeno un allele da trasmettergli. Il sistema Rh possiede innumerevoli sottogruppi, la cui determinazione ha importanza in medicina legale per la ricerca biologica della paternità (vedi anche gruppi sanguigni).

Media

Descrizione della incompatibilità materno-fetale.Ciclo di trasmissione ereditaria.Trasmissione degli antigeni Rh.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi