Questo sito contribuisce alla audience di

Per un’affettività libera da moralismi

Come in qualsiasi età della vita, anche nella vecchiaia l'uomo ha bisogno di sentirsi amato e di amare, di essere oggetto di attenzione e di affetto.

L'affetto è ciò che guida e aiuta chi si sente meno utile, meno sicuro ed efficiente, e se tale sentimento è ciò di cui hanno bisogno le generazioni più giovani per crescere e diventare autonome, altrettanto importante è per gli anziani.

Rapporti affettivi soddisfacenti rappresentano una valida motivazione alla vita, al coinvolgimento emotivo in nuove situazioni; ne è un esempio evidente la gioia che nasce dall'avere dei piccoli nipoti da amare. Ciò nondimeno, per non scadere nel luogo comune che vede l'affettività dell'anziano espressa soltanto nel suo ruolo di nonno, è importante ricordare gli altri ruoli che egli può assumere: l'amico, il parente, il genitore, il coniuge o partner e così via.

L'amicizia di vecchia data tra compagni di studi, di lavoro o di qualsiasi altro ambito è fonte di aiuto e di solidarietà, rassicurazione e protezione e al tempo stesso occasione per rievocare il passato: ripensare ai vecchi tempi raccontandosi i comuni ricordi, lieti o tristi che siano, è un'esperienza di grande valore. Mentre l'amore fra una coppia di anziani, lungi dal volerne dare un'immagine idealizzata, può essere ancora un sentimento vissuto con pienezza e appagamento anche sotto l'aspetto della sessualità. Quest'ultima, infatti, pur essendo soggetta a mutamenti ormonali, rimane pur sempre una modalità di intima relazione tra due persone che affonda le sue radici nel bisogno primario di tenerezza e affetto. Purtroppo pregiudizi e stereotipi, false tradizioni e disinformazione minano nell'anziano il naturale svolgimento della sua vita sessuale e così, dopo un severo e inclemente sguardo, egli mette a tacere per sempre un corpo ancora desideroso di amore.

Vivere in coppia da vecchi è dunque un privilegio che, se basato su un rapporto di affetto e reciproca comprensione, influisce in modo positivo sullo stato di salute e sovente conduce al traguardo della longevità.

Media

Le piante officinali: il rabarbaro.

Enciclopedia Medica

Lasciati appassionare dall’enciclopedia medica e impara ogni giorno qualcosa in più sulla tua salute e il tuo benessere!

Vai all'Enciclopedia Medica