Questo sito contribuisce alla audience di

Mostra del cinema di Venezia: Elisa Sednaoui è la nuova madrina

La nuova madrina del Festival del Cinema di Venezia è Elisa Sednaoui, bellissima modella e attrice italo-egiziana. Sarà lei infatti a condurre le serate di apertura e di chiusura della 72esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, al Lido dal 2 al 12 settembre 2015. Ripercorriamo le tappe più importanti della sua carriera.

La carriera
Dopo la maturità presso il liceo linguistico "G. Giolitti" di Bra, decide di intraprendere la carriera di modella. A luglio 2008 debutta sulle passerelle newyorkesi di Dolce & Gabbana per poi diventare, nello stesso anno, testimonial di Love Moschino. In seguito lavora anche per Emilio Pucci e Diane von Fürstenberg. Nel 2011 Karl Lagerfeld la vuole per la sua versione del Calendario Pirelli.

Dopo essersi affermata come modella internazionale, debutta al cinema nel 2010 nel ruolo femminile principale di Indigène d’Eurasie (Eastern Drift) del regista lituano Sharunas Bartas. Ha avuto poi il ruolo femminile principale in Bus Palladium (2010) di Christopher Thompson. Ha partecipato a L'amour dure trois ans (2012) diretto da Fre'de'ric Beigbeder e a La leggenda di Kaspar Hauser (2012) di Davide Manuli, con Vincent Gallo, Fabrizio Gifuni e Claudia Gerini, film presentato al Festival di Rotterdam. Nel 2013 ha partecipato a Les Gamins di Anthony Marciano e aLibertador di Alberto Arvelo con Edgar Ramirez, Maria Valverde e Danny Houston, presentato al Festival di Toronto. Nel 2014 ha interpretato il ruolo di Francesca in Soap opera di Alessandro Genovesi, film d’apertura del Festival di Roma.

Nel 2015 si cimenta come regista del documentario Image of a Woman, codiretto con Martina Gili e cosceneggiato con lo scrittore e sceneggiatore Nicholas Klein (Buena Vista Social Club, Million Dollar Hotel).

Curiosità

La famiglia: A soli 28 anni è sposata e madre di un bambino di due, Jack.
Le lingue: ne parla 6, inglese, italiano, portoghese, francese, egiziano e spagnolo.
L’impegno umanitario: in Egitto ha creato la Elisa Sednaoui Foundation (ESF), un progetto concepito per promuovere lo sviluppo personale ed educativo dei giovani nelle aree rurali egiziane.

Credit@ huffingtonpost.it

31/07/2015