Questo sito contribuisce alla audience di

Arance della Salute: l'iniziativa dell'AIRC per sostenere la ricerca contro il cancro

Qualla che combattiamo contro i tumori è una lotta che riguarda tutti e a cui tutti devono prendere parte. Trattandosi di una vera e propria battaglia, quella che bisogna aver chiara in mente è una strategia di azione che comprenda diversi modi di attaccare il nemico. Perché il cancro si può sconfiggere in molti modi.

Schierata in prima linea ci deve essere la nostra volontà nell'evitare i cosiddetti comportamenti a rischio. Alleati della nostra salute, infatti, sono un'alimentazione corretta ed equilibrata, il quotidiano esercizio fisico e l'astensione dal fumo, atteggiamenti che se perpetuati, agiscono come un vero e proprio scudo contro il cancro.

Tuttavia esiste anche un secondo e nobilissimo modo per combattere la terribile malattia, ovvero sostenere coloro grazie ai quali la ricerca contro il cancro, in questi anni ha fatto passi da gigante. E' ai ricercatori, infatti, che deve andare tutto il nostro sostegno: è grazie al loro lavoro che vengono messe in atto strategie sempre nuove e sempre più efficaci per sconfiggere i tumori.

Ma come fare a sostenere la ricerca? Donare è senz'altro la maniera più intelligente per fornire ai ricercatori i mezzi per portare avanti il proprio importante lavoro.
L'occasione è decisamente proprizia perché sabato 29 Gennaio andrà in scena il primo appuntamento con le Arance della Salute dell'AIRC, ovvero l'Associazione Italiana Ricerca sul Cancro.

Saranno infatti 20mila i volontari che, nella giornata di sabato, popoleranno piazze d'Italia con 420.000 reticelle da 3 kg di Arance Rosse di Sicilia. Gli interessati potranno acquistare una retina per soli nove euro e in questo modo non solo faranno del bene alla ricerca, ma anche a loro stessi.

Sembra, infatti, che il 30% dei tumori sia riconducibile ad una dieta sbagliata e non equilibrata, povera di frutta e verdura. Ecco che l'iniziativa de 'Le arance della salute' potrebbe diventare un pretesto per  inaugurare un corso nuovo e positivo per della nostra alimentazione. Le arance rosse, in effetti, costituiscono un alimento prezioso per la prevenzione.

Lo stesso Fondo Mondiale per la ricerca sul Cancro ha fornito 10 indicazioni fondamentali grazie alle quali è possibile salvaguardare la nostra salute. Occorre tenere sotto controllo il peso e svolgere una qualunque attività fisica almeno trenta minuti al giorno. Consumare più frutta e verdura e preferire alimenti di origine vegetale rispetto a quelli di origine animale, andando a limitare notevolmente il consumo di carne rossa. E proprio riguardo la frutta e la verdura, è sempre preferibile consumare prodotti ortofrutticoli di stagione, in questo caso invernali, decisamente più sani e genuini.

Sono questi i motivi che dovranno necessariamente portarci, domani, a visitare la piazza della nostra città per acquistare una reticella di Arance della Salute dell'AIRC.
Facciamo bene a noi stessi con un alimento sano e  ricco di importanti nutrienti ma soprattutto facciamo bene alla ricerca nell'interesse dell'umanità intera. E non è certamente cosa da poco.

Per conoscere la piazza a voi più vicina in cui saranno presenti i volontari AIRC, rimando all'apposita pagina nel sito de Le Arance della Salute, fornito di una pratica cartina.

27/01/2011