Questo sito contribuisce alla audience di

Connettere le persone alla natura: tutto sulla Giornata Mondiale dell'Ambiente

Connettere persone e natura non è semplice, specialmente se pensiamo che è l'uomo la prima causa di distruzione del mondo che ci circonda. Inquinamento, cambiamenti climatici, plastica negli oceani: all'origine di tutto ci siamo noi. La Giornata mondiale dell’Ambiente (World Environment Day-WED) è stata indetta dall'Onu proprio per ricordarci questo legame, la nostra pericolosità per la sopravvivenza del pianeta Terra e per sensibilizzare e mobilitare l’opinione pubblica sui temi ambientali.

La Giornata Mondiale dell'Ambiente è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 1972 e ogni anno si celebra il 5 giugno. L'edizione 2017 sarà dedicata al tema “Connecting People to Nature”. L'obiettivo è ricordare e sviluppare il legame tra le persone e la natura, spingendo le persone ad uscire di casa per immergersi nella natura, apprezzandone la bellezza e l’importanza. Solo attraverso questo passaggio si può provare a mettere in atto misure protettive e preventive per la salvaguardia della stessa.

Ogni anno la Giornata Mondiale dell'Ambiente ha un Paese promotore: quest'anno è il Canada, autore della scelta della tematica e principale palco delle celebrazioni mondiali. Tuttavia ogni stato terrà le sue iniziative, in una fitta agenda di manifestazioni e simboli inneggianti al legame tra uomo e natura.

Gli economisti non sono mai riusciti a quantificare il valore dei "servizi" che l'ecosistema fornisce all'uomo: aria pulita, oceani, suolo, biodiversità - tutto questo ha un valore altissimo, nell'ordine di migliaia di miliardi di dollari. E a minacciarne l'esistenza c'è proprio l'uomo.

Per l'Italia si tratta di un'edizione molto speciale perché ricade a una settimana dal G7 dell'Ambiente, che si terrà a Bologna l'11 e il 12 giugno. Inoltre, la discussione virerà inesorabilmente sulle preoccupazioni mondiali suscitate dal ritiro degli Stati Uniti dagli Accordi di Parigi sul clima.

Sui social gli utenti potranno condividere immagini naturali con l'hashtag #WithNature. L'obiettivo è creare l'album fotografico sulla natura più grande al mondo. Gli scatti migliori saranno esposti al Palazzo di Vetro dell'Onu a New York. In più, sarà possibile condividerle con l'app iNaturalist, dedicata all'iniziativa.

05/06/2017