Questo sito contribuisce alla audience di

Raccolta differenziata: smaltimento sostenibile dei rifiuti per la salute del nostro pianeta

L'uomo crea, consuma e scarta: qualsiasi azione umana è legata alla produzione di rifiuti, il cui impatto ambientale, oggi, è decisamente preoccupante. Scarto e rifiuto sono sinonimi di inquinamento e degrado ambientale. In un momento storico in cui la salute del pianeta vacilla è necessario assumere comportamenti etici e responsabili nei confronti del nostro ecosistema.

Come ridurre, quindi, l'impatto che i rifiuti hanno sull'ambiente? Le risposte sono due e intimamente legate tra loro: raccolta differenziata e riciclo.
Per raccolta differenziata si intende una specifica tecnica di raccolta dei rifiuti che prevede, per ogni tipologia di scarto, una selezione e divisione operata in primo luogo dai cittadini stessi.

Scopo della raccolta differenziata è quello di eliminare, o almeno diminuire, la presenza delle cosiddette discariche tradizionali: sconfinati spazi destinati, fino a pochi anni fa, all'accumulo coatto di rifiuti e materiali di scarto di ogni genere. Ambienti fortemente malsani, le discariche accoglievano anche rifiuti altamente inquinanti (medicine, solventi, batterie ecc.) che andavano a deperire l'intero ambiente circostante.

Un problema, quello descritto qui sopra, che si risolve in gran parte proprio grazie alla raccolta differenziata: dovere etico e responsabile di cui ogni cittadino deve necessariamente farsi sostenitore e promotore, questa tecnica di raccolta dei rifiuti ha lo scopo di trasformare lo scarto in materia riutilizzabile.

Carta, plastica, vetro, rifiuti organici, metalli: ecco i protagonisti della raccolta differenziata. Destinare ogni diverso scarto a un contenitore differente (e a un differente smaltimento) significa aiutare l'ambiente a non ammalarsi ulteriormente.
Tutti i sopracitati materiali, infatti, possono tornare a nuova vita grazie al riciclo, tecnica altamente ecosostenibile.

Riciclare, infatti, non significa solo smaltimento etico dei rifiuti ma anche risparmio energetico e riduzione dell'inquinamento. Come? Facciamo l'esempio della plastica. Recenti studi hanno stimato che ciascun essere umano scarta, ogni anno, circa 30 kg di plastica. Se tutta questa plastica fosse destinata interamente al riciclo, una cittadina di media grandezza (100.000 abitanti) arriverebbe a risparmiare ben 10.000 tonnellate di petrolio e carbone, facendo del bene sia a se stessa che all'intero ecosistema ambientale.

In una situazione ambientale e planetaria come quella odierna, la raccolta differenziata non deve essere solamente auspicabile: suddividere i rifiuti e indirizzarli al riciclo appare un dovere di ogni cittadino. Raccolta differenziata, infatti, significa preservare le risorse per le generazioni future.

14/11/2011

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.