Questo sito contribuisce alla audience di

De Agostini Scuola: esce “Coding a scuola”, il libro per programmare il futuro

Nell’era della rivoluzione digitale i computer sono ovunque e costituiscono un indispensabile strumento di aiuto per le persone. Per essere preparato a qualunque lavoro lo studente di oggi deve quindi padroneggiare i concetti di base dell’informatica. In particolare il coding, ossia la scienza della programmazione informatica, diventa sempre più essenziale per conquistarsi un ruolo da protagonisti nella società del futuro.

Per molti esperti il coding rappresenta una materia essenziale per chi è nato in questo millennio e impararla fin da giovanissimi, così come se fosse una lingua nuova, rappresenta un’occasione straordinaria per entrare nel mondo con il piede giusto.

"Coding a scuola", pubblicato da De Agostini Scuola, è uno dei pochi testi disponibili in italiano sulla materia. Si tratta di una guida introduttiva per l’avviamento al pensiero computazionale e alla programmazione informatica attraverso strumenti e metodi semplici e intuitivi. Per comprenderlo non è richiesta infatti una conoscenza approfondita del computer o dei linguaggi di programmazione.

Il taglio è interdisciplinare, con esperienze e modelli alla portata di tutti i formatori: dai docenti ai genitori interessati a promuovere le competenze informatiche dei propri figli. Scritta in modo accattivante, la guida è ricca di esempi, proposte pratiche, suggerimenti.

Ma non è tutto. Il testo fornisce inoltre ai docenti delle indicazioni concrete per perseguire gli obiettivi delineati dalla legge sulla “Buona scuola”, che ha introdotto nel sistema scolastico italiano un programma per sperimentare e applicare le competenze logiche sviluppando la programmazione in un contesto di gioco. L’autore, Alberto Pian, ha all’attivo numerose pubblicazioni nel campo dell’educazione in classe.

Il libro è scaricabile su I-Books a soli 4,99 euro.
 

Foto Credit © contrastwerkstatt- Fotolia.com

22/02/2016