Questo sito contribuisce alla audience di

IULM Film Happening: dal 20 al 24 giugno un festival per promuovere l’audiovisivo e la didattica cinematografica europea

Cinema e didattica, audiovisivo e università: un binomio che ritroviamo in IULM Film Happening, progetto alla sua prima edizione che si pone lo scopo di promuovere gli scambi di conoscenze tra le università e le scuole di cinema della Comunità Europea.

Dal 20 al 24 giugno, all'interno del Campus IULM sarà l’audiovisivo ad essere protagonista: partendo dal concorso, passando per una serie di proiezioni e conferenze, per poi terminare nei workshop, la materia cinematografica potrà essere sviscerata e approfondita, anche attraverso l’intervento di esperti del settore.

Come ogni festival che si rispetti, anche lo IULM Film Happening troverà le sue colonne portanti su una precisa tematica che, per questa prima edizione, ritroviamo nel concetto di “serietà”. Un tema scomodo, probabilmente provocatorio ed epocale, soprattutto "in un in un paese che troppo spesso mette in scena una irresponsabile spensieratezza, nella convinzione che avesse ragione Nietzsche quando scriveva che si diventa veramente adulti quando si affrontano le cose della vita con la medesima serietà che mettevamo da bambini nei nostri giochi", dice Gianni Canova, direttore artistico di IULM Film Happening.

Ma quali saranno i punti salienti del Festival? Prima di tutto una rassegna competitiva, ovvero un concorso, nel quale vedremo scontrarsi i migliori prodotti audiovisivi realizzati da studenti o neolaureati delle Università o Scuola di Cinema appartenenti all'Unione Europea. Non mancherà, poi, una rassegna non competitiva che, suddivisa per genere (fiction, docu-fiction. documentari) darà la possibilità di ammirare quelle produzioni audiovisive inviate dalle università e scuole di cinema italiane.

Ma lo IULM Film Happening si compone anche di un ricco calendario di proiezioni di film, spot e altri materiali audiovisivi, fruibili utilizzando un mega-schermo allestito all’interno del campus.

Non mancherà, ovviamente, anche una giusta dose di teoria, con convegni su temi specifici quali “Le tendenze europee della ricerca audiovisiva” e “Le nuove frontiere dell’immagine in movimento: dal Full HD all’Ultravision al 3D”, e conferenze più generali sulla tematica della serietà.

A numero chiuso, invece, saranno i sei workshop che avranno corso durante il festival. Sei momenti durante i quali potranno essere approfonditi alcuni argomenti cardine della produzione cinematografica, quali la regia, la scrittura creativa, il reportage televisivo, il teatro e la recitazione e l'animazione video-ludica.

Insomma, si tratta di cinque giorni che vedranno al centro del dibattito il cinema e i meccanismi che sottostanno alle logiche di costruzione cinematografica. Per ulteriori informazioni, si rimanda al sito IULM, sul quale viene altresì data la possibilità di votare i film in concorso.

17/06/2011

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.