Questo sito contribuisce alla audience di

Tototema: tracce e ipotesi per la prima prova scritta alla Maturità 2015

Tototema 2015?
Anche quest’anno l’esame di maturità rappresenterà, per migliaia di studenti, il simbolico passaggio alla vita adulta.
La prima prova, come ogni anno, sarà la più temuta da chi non abbia grande dimestichezza con la lingua italiana o si sia appiattito su conversazioni sempre più sintetiche frutto di scambi in chat o su What’s App.
Proprio per questo, per molti studenti, conoscere in anticipo le probabili tracce da seguire per la stesura della prima prova, rappresenta un passaggio obbligato per arrivare con le idee più chiare alla fatidica data.

Ma quali argomenti prevede il tototema 2015? Quali saranno le tematiche che il Miur (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) potrebbe ritenere imprescindibili per una rosa di proposte completa da fornire ai maturandi 2015?

Innanzitutto per l’attualità, legata alla cultura e alla società (con possibili riferimenti alla politica) un titolo potrebbe riguardare che cosa gli studenti pensino di EXPO Milano 2015. Quali opportunità di svolgimento fornisce una traccia del genere? Beh, moltissime, ovviamente da calibrare bene sulle richieste del titolo. Ricordate che andare fuori tema è un grave errore da non commettere mai. Per fare bene bisogna partire da una comprensione totale della domanda e del testo di partenza.
Per sapere di più su Expo Milano 2015 leggete i contenuti raccolti qui su Sapere!
Un’altra possibile traccia potrebbe riguardare un tema che riguarda la cronaca e la storia contemporanee: l’ISIS e le azioni terroristiche che l’hanno vista protagonista.
Anche la vicenda relativa al settimanale satirico Charlie Hebdo, colpito nel cuore della sua attività il 7 gennaio 2015 con l’assassinio di 12 persone, potrebbe rappresentare uno spunto di svolgimento: dall’azione terroristica (poi rivendicata da Al Qaeda) al tema della libertà di espressione al grande eco mediatico avuto dallo slogan “Je suis Charlie”, diventato il simbolo del sostegno internazionale alla libertà di satira.
Il 2015 è stato anche l’anno dell’elezione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (eletto il 31 gennaio 2015) che ha sostituito Giorgio Napolitano, dopo ben 9 anni di mandato. Volete sapere di più sulla figura di Sergio Mattarella? Leggete qui.
Altro argomento di grande e dolorosa attualità è quello che riguarda l’immigrazione e gli sbarchi di centinaia di clandestini sulle coste italiane. Un tema che riguarda l’Europa tutta e sul quale non puoi rischiare di dire ovvietà: valutate bene se scegliere una traccia simile qualora il Miur la proponesse! Per approfondire questo tema potete leggere questo contenuto su Sapere.it.

Per quanto riguarda il tema di ambito scientifico ricordiamo che il 2015 è un anno con alcune importanti ricorrenze: sono passati 100 anni dalla teoria della relatività di Einstein e 70 anni dalla bomba atomica che distrusse Hiroshima, argomenti considerati probabili.

Per il tema storico invece un argomento possibile è il centenario dall’intervento dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale: la storia dei due conflitti mondiali è fondamentale per comprendere i passaggi della storia più recente e di gran parte dell’attualità politica, siete preparati?

Venendo al tema letterario quali sono gli autori considerati più possibili?
Pare in molti si aspettino un testo del romanziere e drammaturgo siciliano Luigi Pirandello (1867-1936) ma anche il triestino Italo Svevo (1861-1928) e il padre della lingua italiana Dante Alighieri (1265-1321) paiono probabili: il 2015 è infatti il 750° anno dalla nascita del Sommo Poeta.
Anche il poliedrico Pierpaolo Pasolini (1922-1975) potrebbe essere ricordato a 40 anni dalla sua morte, avvenuta tragicamente: il poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista è stato recentemente il protagonista di un film che racconta proprio l’ultimo giorno della sua vita (“Pasolinidi Abel Ferrara): l’attore che interpreta il poeta è Willem Dafoe.

Come sempre il consiglio di Sapere.it è di avere metodo: qualunque traccia e tipologia di testo scegliate (saggio breve o articolo di giornale) non dimenticate di leggere con calma ogni richiesta del titolo e di stendere una scaletta delle informazioni che possedete. In un secondo momento potrete aggiungere le vostre considerazioni prima di passare alla stesura della brutta copia.

Buona prima prova a tutti!

Foto ©luismolinero - Fotolia.com

15/05/2015

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.