Questo sito contribuisce alla audience di

Viaggio in Europa 2011: il concorso per le scuole per scoprire l'identità europea

Cosmopolitismo è senza dubbio una delle parole che contraddistingue maggiormente la società attuale. Complici le nuove tecnologie e la facilità con la quale è possibile spostarsi, ci si può facilmente sentire cittadini del mondo.

Si tratta di una caratteristica che, almeno nel vecchio continente, è stata ulteriormente avvalorata dall'abbattimento dei confini e dall'istituzione dell'Unione Europea, ovvero quel soggetto sovranazionale ed intergovernativo comprendente ad oggi 27 paesi, la cui istituzione risale al primo gennaio 2007.

Ma cosa significa 'essere europei'? L'Europa, infatti, contraddistinta dalla presenta di molte unità nazionali e da altrettante culture e differenze sociali, si prefigge lo scopo di essere Unione nel rispetto delle diversità.

Un tema che l'Associazione Arcospazio Cultura vuole scandagliare a fondo con l'organizzazione di 'Viaggio in Europa 2011', un concorso al quale partecipa la Commissione Europea rivolto alle scuole di ogni ordine e grado presenti in Italia.

Viaggio in Europa 2011 si prefigge lo scopo di sviluppare e far acquisire agli studenti una cittadinanza europea attiva, facendoli riflettere non tanto sulle diversità colturali e linguistiche che dividono le differenti culture appartenenti all'Unione quanto, piuttosto, sui valori e gli aspetti condivisi.

Obiettivo del concorso è quindi quello di far scoprire, o meglio riscoprire, l'Europa nel suo concetto di unità non solo sovranazionale ma anche culturale.
Gli studeni potranno esprimere le proprie opinioni in merito con un elaborato che, con contenuti scritti o disegni, riesca a mettere in risalto il filo rosso che corre attraverso tutti i paesi andando quindi a costruire la vera e propria identità sovranzionale europea.

Il progetto, che può essere realizzato da singoli studenti, gruppi o classi, può quindi essere un racconto, una poesia o un elaborato originale che, attraverso la forma immaginifica del viaggio, esalti l'appartenenza condivisa all'Unione Europea esaltando allo stesso tempo le caratteristiche dei vari stati membri.
I temi specifici su cui dovranno vertere gli elaborati potranno riguardare molti argomenti, che vanno dalle diversità culturali ai parallelismi o affinità a livello letterario, artistico e culturale. Potranno essere protagonisti anche gli usi, i costumi e il folklore e tutti quei temi di interesse eminentemente europeo.

Ogni lavoro redatto dovrà inoltre essere propedeutico al lavoro svolto dalla classe e dagli insegnanti sul tema dell'Unione Europea e delle sue caratteristiche.
Un comitato di valutazione selezionerà i migliori elaborati che poi saranno pubblicati un'apposita antologia di testi e disegni. I progetti che mostraranno piena comprensione dello spirito del concorso riceveranno una targa dalla Commissione Europea nel corso della cerimonia di premiazione che avrà luogo entro la prima metà di Maggio 2011.

Le scuole interessate o i singoli studenti hanno ancora molto tempo per pensare a come strutturare il lavoro, poiché il termine ultimo di invio scade il 18 marzo 2011.

Per ulteriori informazioni e per scoprire le modalità di invio del materiale, rimando alla pagina che contiene il regolamento del concorso.

25/01/2011