Questo sito contribuisce alla audience di

Glenfiddich Whisky, storia e caratteristiche di un distillato d'eccezione

Un momento di piacere molto diffuso e apprezzato è godersi un buon bicchiere di whisky, assaporando tutta la cura e l'impegno che un prodotto di alto livello comporta. Per non rimanere delusi, non bisogna accontentarsi di bevande dozzinali, ma puntare a etichette che ci parlino di esperienza, sperimentazione e successi, come nel caso del pregiato Glenfiddich whisky.

Questo tipo di whisky racchiude una storia importante, considerando che la distilleria Glenfiddich è stata fondata in Scozia da William Grant nel 1886 (il nome significa in Gaelico Valle del Cervo, da cui proviene il disegno presente sulle bottiglie).

Pioniere nella produzione di Single Malt, questa azienda divenne celebre per la qualità dei suoi distillati e l'attenzione ai dettagli, come la manutenzione degli alambicchi in rame e la gestione dell'invecchiamento, realizzando il primo Scotch Whisky che potè fregiarsi dell’appellativo Single Malt, esportandolo al di fuori del Regno Unito. A partire dal dopoguerra e con l'aumento di richiesta e commercio di whisky, l'attività di questa distilleria incrementò a tal punto da produrre il Single Malt più venduto al mondo, titolo che mantiene tuttora.

Per provare questo esclusivo prodotto, il canale di acquisto più comodo è senza dubbio il sito Sapori dei Sassi, valido e-commerce di prodotti alimentari regionali all'insegna dell'eccellenza, aperto anche a cibi e bevande prodotti all'estero, il tutto con il massimo della sicurezza ed efficenza a livello di assistenza e spedizioni. Possiamo scoprire quindi nella sezione dedicata ai distillati diverse bottiglie di Glenfiddich, fra cui scegliere, per esempio, un whisky invecchiato 12 anni, uno dei più apprezzati al mondo e vincitore di una medaglia d'oro al Concorso internazionale Wine & Spirits del 2007; è disponibile anche un whisky sottoposto ad un invecchiamento di ben 18 anni, per un gusto più corposo e complesso, dotato di sentori di frutta candita, albicocche secche e cannella.

Non dimentichiamoci inoltre della vocazione di questa distilleria alla continua sperimentazione, spinta che ha portato questo marchio ai vertici del mercato. Un esempio molto rappresentativo di questa tendenza è sicuramente il Glenfiddich Project XX, nato proprio da un esperimento azzardato ma molto riuscito: l'unione di 20 Single Malt scelti da altrettanti esperti di 16 paesi diversi in tutto il mondo e assemblati con cura e talento, per un risultato molto elegante, equilibrato, oltre che unico e prezioso.

Per gli amanti delle novità, da citare anche il Glenfiddich IPA Experiment, un Single Malt invecchiato in botti utilizzate in precedenza per la produzione di birra IPA, generando un distillato che lascia trapelare chiaramente sentori di luppolo, indicato soprattutto per un pubblico giovane che vuole avvicinarsi al mondo del whisky ma che è più abituato al gusto della birra.

Una contaminazione di altro genere è quella invece che porta alla realizzazione dell'esclusivo Glenfiddich 21 Reserva Rum Cask Finish, prodotto dopo un invecchiamento di 21 anni in botti contenenti rum per oltre 4 mesi, per generare un sapore dolce ma anche equilibrato, con sentori di zucchero brulée e caramello, bilanciati da quelli di legno e frutta.

Nulla viene lasciato al caso in questa distilleria storica, dove la tradizione non diventa un freno per guardare avanti e tentare nuove vie con aromi e sapori diversi, sempre alla ricerca di sfide ed equilibri di gusti, per stupire anche i palati più esigenti e sofisticati.

Foto apertura: Jacek Nowak © 123RF.com

31/07/2019