Questo sito contribuisce alla audience di

Zoom: a Torino il bioparco per vivere la natura da vicino

Che cosa è esattamente un bioparco?

Il bioparco, sinonimo di giardino zoologico, altro non è che un’area abitata da animali: specie locali o esotiche convivono all’interno di habitat ricreati nelle città. Lontano ormai dalla struttura tradizionale del classico zoo, il bioparco cerca di ricostruire ambienti sempre più simili agli habitat originali delle specie animali ospitate.

A Cumiana, vicino Torino, sorge un innovativo bioparco immersivo, Zoom, dove animali esotici provenienti dall’Africa e dall’Asia vivono in un territorio di circa 130.000 metri quadri liberi da recinzioni e gabbie: per favorire una condizione di vita ottimale sono state ricreate situazioni simili all’ambiente d’origine, in modo da poter soddisfare le esigenze di vita e di spazio degli ospiti del bioparco.

Zoom cerca di focalizzare l’attenzione sull’importanza della biodiversità: in questo luogo, infatti, è possibile entrare in contatto diretto con gli animali, così da poter acquisire informazioni preziose riguardo specie in via d’estinzione. Questo zoo di nuova concezione offre un’esperienza unica nel suo genere, in grado di avvicinare adulti e bambini a mondi animali spesso lontani e difficili da studiare e approfondire.

Gli obbiettivi di Zoom sono principalmente due: migliorare il benessere di vita dell’animale e consentire al visitatore di immergersi nella natura, così da imparare come migliorarla e soprattutto rispettarla.

Gli habitat riprodotti sono sei: Madagascar, La baia dei pinguini, Serengeti, La fattoria del baobab, I rapaci di Petra e Sumatra. In ogni habitat potrete vivere un’avventura esclusiva: camminare tra i lemuri e i fenicotteri rosa in Madagascar, scoprire i segreti di sette diverse specie di rapaci notturni e diurni come falchi e avvoltoi, osservare i comportamenti di tigri, antilopi e cervi a Sumatra.

La grande novità del 2013 è sicuramente Serengeti, spazio di 15.000 metri quadri in cui è possibile incontrare zebre, giraffe, rinoceronti ed altre specie tipiche della savana africana: nonostante sia in fase di completamento, l’area è aperta al pubblico e un passaggio pedonale a 3 metri d’altezza permette di ammirare da vicino le giraffe.

Zoom ha ricevuto l’attestato di membership dell’EAZA, ossia l’European Association of Zoos & Acquaria, il più autorevole ente europeo che si occupa delle specie animali e di educazione ambientale: gli animali ospitati provengono esclusivamente da zoo associati e che seguono specifici programmi che hanno come obbiettivo la ricerca scientifica e, quando possibile, la reintroduzione in natura.

Si tratta di un’esperienza interattiva, che coinvolge adulti e bambini, in grado di creare una grande consapevolezza dei mondi animali lontani dalle proprie realtà personali. A pochi chilometri dalla città, una vera oasi per rigenerarsi e trascorrere una giornata alternativa e originale tra gli animali più affascinanti provenienti da continenti distanti.

05/04/2013

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Guida TV: il palinsesto di DeASapere sempre aggiornato.
Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... Divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.