Questo sito contribuisce alla audience di

Risultati di ricerca

Cerca nell'enciclopedia

Hai trovato 23 risultati per "tonsille"

tonsillopatìa[Enciclopedia]
sf. [da tonsilla+-patia]. Qualsiasi condizione patologica a carico delle tonsille.
tonsillotripsìa[Enciclopedia]
sf. [da tonsillo+greco trîpsis, frizione]. Procedimento, detto anche amigdalotripsia, di asportazione delle tonsille palatine ipertrofiche. Consiste nello schiacciamento delle tonsille mediante una speciale pinza.
tonsillòtomo[Enciclopedia]
sm. [sec. XX; da tonsilla +-tomo]. Strumento chirurgico usato per il taglio e l'asportazione delle tonsille; ha forma di ghigliottina oppure di un laccio metallico che produce un taglio-strappo.
tonsillomicòsi[Enciclopedia]
sf. [da tonsilla+micosi]. Infezione delle tonsille sostenuta da funghi microscopici (Oidium albicans, Leptothrix, ecc.). Le tonsillomicosi si manifestano in genere con placche o punti biancastri aderenti alla mucosa dei pilastri, tonsille, palato molle; si curano con iodio e farmaci antimicotici.
linfoepiteliòma[Enciclopedia]
sm. (pl. -i) [sec. XX; linfo-+epitelioma]. Neoplasia del timo, delle tonsille palatine, linguale e faringea, così denominata per la natura epiteliale di questi organi e per la presenza di numerosi linfociti nella struttura del tumore. Si manifesta con tumefazioni ghiandolari multiple del collo, dovute a metastasi. La sintomatologia compare normalmente in fase talmente avanzata da rendere molto scarse le possibilità terapeutiche.
tonsillectomìa[Enciclopedia]
sf. [sec. XX; da tonsilla+gr. ektome, resezione]. Intervento chirurgico di asportazione delle tonsille palatine. Si attua nei casi di ascessi locali recidivanti, di tonsilliti croniche con ricorrenti e frequenti riacutizzazioni, con ostacolo alla respirazione o alla deglutizione, con reumatismo articolare acuto, glomerulonefrite, otiti medie, sinusiti.
ectomìa[Enciclopedia]
sf. [dal greco ektomē, escissione]. Termine usato nel linguaggio medico per designare l'asportazione chirurgica di un organo o di una sua parte. È frequente come suffisso di parole composte per indicare l'escissione dell'organo denominato nella radice cui è affisso: per esempio, tonsillectomia, appendicectomia, ecc., cioè ablazione delle tonsille, dell'appendice, ecc.
tonsillìte[Enciclopedia]
sf. [sec. XIX; da tonsilla+ -ite]. Processo infiammatorio, acuto o cronico, a carico delle tonsille palatine, detto anche amigdalite. Le forme cliniche sono numerose. La acuta catarrale è sostenuta... , tumefazione e arrossamento delle tonsille, adenopatia satellite; a volte sono presenti membrane biancastre da essudato fibrinoso aderente ( o angina pseudomembranosa). Per evitare complicanze quali... precedente. La cronica può essere parenchimatosa o criptica; la prima è secondaria a tonsilliti acute ripetute e si manifesta con ipertrofia infiammatoria delle tonsille, iperemia dei pilastri...
follìcolo[Enciclopedia]
sm. [sec. XIV; dal latino follicŭlus, dim. di follis, sacco].
diàtesi[Enciclopedia]
sf. [sec. XVIII; dal greco diáthesis, disposizione].
difterite[Enciclopedia]
sf. [sec. XIX; dal greco diphthéra, membrana+-ite]. Malattia infettiva contagiosa, provocata dal Corynebacterium diptheriae, descritto da E. Klebs nel 1883 e da G. Löffler nel 1884. Il germe si localizza nel punto di penetrazione (rinofaringe, laringe) dove, dopo ca. 48 ore, compare un essudato biancastro che si estende poi alle tonsille, all'ugola e alla parte posteriore del faringe (angina difterica). L'inizio della malattia è caratterizzato da malessere generale, modica febbre, lieve dolore di gola alla deglutizione. Questi sintomi sono presenti per 7-10 giorni, poi l'essudato si stacca...
faringe[Enciclopedia]
Sf. o m. [sec. XIX; greco phárynx-yngos]. Tratto dell'apparato digerente e respiratorio che segue alla bocca e dal quale derivano la regione branchiale e l'abbozzo dei polmoni .
prióne[Enciclopedia]
a rischio” come cervello, occhi, midollo spinale, intestino tenue, tonsille, linfonodi. Il limite di questi test è riconducibile al fatto che, sebbene il risultato positivo (cioè l'evidenza della presenza...
infezióne[Enciclopedia]
sf. [sec. XIV; da infetto]. 1) Condizione patologica determinata dall'invasione dell'organismo da parte di un microrganismo (miceti, parassiti, batteri, virus). 2) Fig., corruzione dello spirito; cont...
digerènte[Enciclopedia]
agg. [sec. XVII; ppr. di digerire]. Di ciò che digerisce o che serve o si riferisce alla digestione. Apparato digerente, il complesso di organi deputati all'assunzione degli alimenti, alla loro fluidi...
sifìlide[Enciclopedia]
sf. [dal titolo del poemetto didascalico Syphilis, sive de morbo gallico di G. Fracastoro]. Malattia infettiva, sistemica sostenuta dal Treponema pallidum. Si trasmette principalmente con i contatti s...
chirurgìa[Enciclopedia]
Sf. [sec. XV; dal greco cheirurgía, da chéir cheirós, mano+érgon, opera]. Branca della medicina che si vale di tecniche manuali, anche cruente, per la terapia di malattie o lesioni di differente n...
tonsillàre[Enciclopedia]
agg. [sec. XIX; da tonsilla]. Di formazione anatomica o processo morboso che abbia rapporti con le tonsillepalatine: loggia tonsillare; ascesso tonsillare.
linfoepiteliale[Enciclopedia]
agg. [linfo-+epiteliale]. Di tessuto epiteliale nei cui spazi intracellulari sono presenti linfociti; anche di organi formati da tessuto linfatico e tessuto epiteliale, quali le tonsille, il timo, ecc.
ipertimismo[Enciclopedia]
sm. [sec. XIX; da iper-+timo (anatomia e patologia)]. Iperplasia con aumento di funzione del timo, che si riscontra in alcuni squilibri endocrini (ipertiroidismo) e in particolare nella miastenia grave, una malattia autoimmunitaria interessante i muscoli scheletrici. Anche i tumori del timo (timomi) sono causa di iperplasia dell'organo e possono provocare quadri clinici di tipo endocrino, per esempio, una iperfunzione del surrene. La sintomatologia dell'ipertimismo è caratterizzata da: cute pallida, iperplasia delle linfoghiandole e delle tonsille, facilità a eczemi, adenoiditi, angine...

Media correlati

Per il termine ricercato non esistono media correlati